Politica e Cittadinanza Attiva a Casteldaccia

Acqua, dopo la nostra protesta il sindaco chiede il tavolo tecnico per risolvere il problema

A seguito della protesta dei cittadini sul problema acqua, con centinaia di firme raccolte in pochissimi giorni, il sindaco ieri pomeriggio ha trasmesso un breve comunicato, pubblicato alle tre e mezza del pomeriggio su www.bagherianews.it: A seguito della scarsa ed inefficiente erogazione di acqua destinata a soddisfare i quotidiani bisogni della comunità casteldaccese, oggi non più sostenibile anche in considerazione dell’approssimarsi della imminente stagione estiva, oggi 03.05.2013 il Sindaco del Comune di Casteldaccia On. Rag. Giovanni Di Giacinto ha inoltrato una nota alla Prefettura di Palermo con la quale è stato richiesto un urgente tavolo tecnico al fine di discutere e trovare la giusta soluzione al problema sopra descritto.Le firme, raccolte da un gruppo di cittadini, con il supporto dei gruppi Vivere Il Territorio, Giovani Democratici e Movimento 5 Stelle, sono state consegnate ieri  al Comune di Casteldaccia e alla Prefettura. Di seguito il testo della petizione:

Al Prefetto di Palermo dott. Umberto Postiglione, Al Presidente della Provincia Giovanni Avanti, Al Sindaco di Casteldaccia on. Giovanni Di Giacinto,

Oggetto: Richiesta di convocazione della Conferenza di Servizi permanente per trovare una soluzione tecnica alla mancanza d’acqua presso il Comune di Casteldaccia I sottoscritti cittadini di Casteldaccia,  premesso che da sei settimane il servizio idrico è carente in molte abitazioni, molte attività commerciali, produttive si trovano sfornite del servizio di acqua potabile a causa di un guasto tecnico nella acquedotto “Nuovo Scillato” avvenuto il 5 marzo 2013; premesso che sono stati presentati numerosi esposti alle autorità competenti per un intervento volto alla risoluzione del problema da privati cittadini residenti a Casteldaccia senza alcun esito; premesso che si è tenuta una riunione in Prefettura giorno 9 aprile 2013; preso atto delle comunicazioni dell’8 marzo 2013 tra AMAP, ATO idrico e APS, che non hanno portato ad alcuna risoluzione del problema; si chiede pertanto: · al Sindaco di Casteldaccia Giovanni Di Giacinto, e al Prefetto di Palermo, nel rispetto delle proprie competenze, al fine di trovare una soluzione al disservizio e di evitare problemi di carattere igienico sanitario e di ordine pubblico, di convocare urgentemente una Conferenza di Servizi permanente di concerto con l’Area V – Protezione Civile, Difesa Civile e Coordinamento del Soccorso Pubblico, e che questa non venga sciolta prima di aver trovato una soluzione tecnica adeguata e che questa non abbia risolto il problema della mancanza d’acqua a Casteldaccia; · che vengano forniti alla cittadinanza chiarimenti e informazioni puntuali e tempestive sullo stato attuale della situazione, anche attraverso i mezzi di comunicazione (stampa, tv, radio, internet).

Distinti saluti Casteldaccia, lì 28 aprile 2013

 

Comments are closed.

Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes